Cucina casareccia – Le zie (centro storico) VOTO: 7,5/10

29

 

Un tempo, in un piccolo ristorante che sembrava una casa, c’erano tre signore di una certa età… A quel tempo a Lecce tutti le chiamavano le Zie. Oggi le zie non ci sono più, ma la Sig. ra Carmelina ha dato vita a Cucina Casereccia che, ancora conosciuta come le Zie, mantiene in alto la bandiera di una cucina semplice e genuina in un ambiente che più familiare non si può.

Questa sera per scrivere la mia recensione delle Zie metterò da parte il mio essere permaloso… Nonostante abbiano ceduto la mia prenotazione a favore di un tavolo di dieci persone, adducendo come motivo i mie dieci minuti di ritardo, di Cucina Casereccia non posso proprio parlare male.

La forza di questo ristorante è l’ambiente caldo e avvolgente; è l’atmosfera di casa che ti fa pensare che solo nel sud Italia potresti trovare un luogo del genere. Le due salette sono divise da una porta che ricorda quella di casa da mia nonna. Il lampadario, le pareti, i tavoli: Tutto ti fa pensare ad una vecchia casa, Ma non artificiosamente… Quella era proprio una casa adibita a ristorante. Pensate che per entrare bisogna suonare il campanello!

 

 

Peccato solo per i tanti turisti che affollano il locale facendo inevitabilmente scemare la sensazione di trovarsi in un posto unico che hai scovato da solo.

Alle Zie, come si confà ad un locale del genere, la cucina è molto semplice. Buona, genuina, ma la fantasia ha ceduto ogni possibile velleità alla tradizione, la vera regina del ristorante.

I piatti, tutti rigorosamente decantati a voce, non sono molti: il classico fave e cicoria, ciceri e tria , la tiella di cozze, patate e zucchine che prendono il posto del riso, la zuppa di ceci e farro, le orecchiette. Nei secondi è un trionfo di polpette, sfumate al vino bianco o al pomodoro. Poi il calamaro e l’immancabile carne di cavallo che però proprio non ho il coraggio di provare.

 

 

 

 

 

 

Tutto buono, ma non da strapparsi i capelli.

Quello che più ci è piaciuto è stato il dolce: la cassata bianca è stata un esperienza goduriosa che mi ha fatto tornare in hotel con un gran sorriso.

 

 

Un posto solido le Zie. La cucina non tradisce e l’ambiente ti cattura. La prenotazione è obbligatoria, e come è successo a me, non sempre sufficiente!

 

Cucina Casareccia

PARCHEGGIO: facile

PREZZO: 25 euro

SERVIZIO: medio

GIORNO DI CHIUSURA: la domenica sera e lunedì a pranzo

INDIRIZZO: Via Colonnello Costadura, 19 Lecce (appena fuori il centro storico)

TELEFONO: 0832 246274

POSITIVO: l’ambiente molto casareccio, prezzi bassi, cucina buona, servizio gentile

NEGATIVO: prenotazione non proprio considerata

DA NON PERDERE: la cassata bianca

 

{google_map}40.357419,18.174917{/google_map}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2024. All rights reserved.
Close