Gelateria Fassi – Palazzo del Freddo (Esquilino) VOTO: 7,5/10

36

 

Difficile dare un giudizio riguardo la più storica gelateria di Roma. Nel mitico Palazzo del Freddo a Via Principe Eugenio 65 c’è sempre una marea di gente che fa la fila per prendere un gelato. Le più importanti guide turistiche lo indicano come IL Gelato della capitale e questo porta ogni giorno tanti stranieri a provare le mille specialità create nelle generazioni dalla famiglia Fassi.

Al Palazzo del Freddo infatti si va oltre al semplice cono o coppetta gelato. 

 

 

Da Fassi c’è il mitico San Pietrino che riprende la forma della pietra più celebre della pavimentazione romana trasformandola in un gelato glassato al cioccolato, alla fragola o al pistacchio; il tramezzino gelato alla crema e frutti di bosco o cioccolato e zabaione; ci sono i semifreddi, i rollè, i tartufi, le granite, le crepes, i tiramisù. Oltre ai prodotti da caffetteria come la cioccolata calda, il caffè (in particolare quello con la panna!) ed il  il nocciolato.

 

 

 

 

 

 

Complice la grandezza del negozio, l’affluenza del pubblico e l’ampiezza del laboratorio, la produzione di Fassi viene proposta a prezzi d’avvero abbordabili. Con ulteriori giornate di promozione durante il periodo invernale. 

A tutto questo va aggiunta la bellezza della sede acquistata nel 1928 da Giovanni Fassi.

Il Sig. Fassi, che ai baffi ci teneva, prima di investire tutto nei 700 mq di Via Principe Eugenio lavorava come pasticcere presso la Famiglia Reale. Si dimise da quell’importante ruolo a causa dell’ordinanza che imponeva a tutto il personale delle cucine di radersi il volto. Il Palazzo del Freddo, grazie a sapienti restauri conservativi, ha mantenute le sue caratteristiche anni ’30 con i lastroni di marmo e le volte interne che si confondono tra i tantissimi tavolini a disposizione. Alle pareti i manifesti d’epoca ricordano le imprese della famiglia Fassi, come quando inventarono una forma primordiale di ghiaccio secco che permetteva di spedire il gelato anche in Africa. Pare che anche Italo Balbo, Governatore della Libia, si avvalse delle spedizioni di Fassi per farsi una scorpacciata di gelato in colonia!

L’interno del Palazzo del Freddo ricorda un po’ una piazzetta, con tanto di fontanella per potersi dissetare dopo il gelato. In un angolo del negozio si possono ancora trovare i vecchi macchinari che venivano usati negli anni trenta. Pensate che durante la guerra il laboratorio di Fassi è stato requisito dagli americani per procurare il gelato alle truppe in Italia!

 

La fila per la cassa arriva spesso alle porte d’ingresso, ma è possibile scegliere uno dei tanti prodotti a disposizione tramite un campionario in plastica un po’ kitsch.

 

 

Una volta terminata la coda inizia la vera guerra al bancone dei gelati. Bisogna riconoscere che il personale, oltre ad essere molto veloce, non lesina sorrisi e buon umore. Se mai la famiglia Fassi dovesse farmi l’onore di leggere questa recensione, consiglierei di utilizzare i consueti numeretti a chiamata, magari stampandoli direttamente sullo scontrino. Non per essere politicamente scorretto, ma siamo al quartiere Esquilino, e più di una volta delle cinesi mi sono passate sotto le ascelle per riuscire a mangiare un gelato prima di me!  

Insomma Fassi è una gelateria dai connotati mitici. A questo punto però vi devo dire la mia: come anticipato la produzione è molto vasta e questo forse un po’ a discapito della qualità. Con questo non voglio assolutamente dire che il gelato di Fassi non sia buono… Per carità! Stiamo comunque parlando di un ottimo gelato con un vastissimo assortimento di gusti e tipologie, abbondante, a buon mercato e con una panna che difficilmente troverete altrove! Ma è anche vero che negli ultimi anni il gelato artigianale si è evoluto, e a Roma sono nate diverse gelatiere che propongono gelati di altissima qualità, realizzati con materie prime eccellenti e provenienti da tutto il mondo, facendo in questo modo vacillare il primato per lungo tempo indiscusso della mitica gelateria Giovanni Fassi.  

 

Palazzo del Freddo – Gelateria Giovanni Fassi

SERVIZIO: gentile e sorridente

PARCHEGGIO: non facilissimo

PREZZO: 1,50 la coppetta più piccola; 11 al KG

ORARI: 12-24 DOMENICA: 10-24

GIORNO DI CHIUSURA: Lunedì

INDIRIZZO: Via Principe Eugenio 65 Roma

TELEFONO: 064464704

BAGNI: puliti

POSITIVO: gelateria storica, buon gelato, abbondante e a buon prezzo, tante tipologie di dolci “freddi”, tanti tavolini dove sedersi, fantanella all’interno del negozio, promozioni invernali

NEGATIVO: sempre tanta gente, gestione della fila non ottimale, punto vendita sempre un po’ caotico

 

{google_map}41.893618,12.508108{/google_map}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2024. All rights reserved.
Close