Ristorante Africa (Stazione Termini) VOTO: 8/10

27

 

Devo confessare che nel recensire il ristorante Africa sarò assolutamente parziale e quindi fazioso: io adoro Asmara, e il solo vedere le foto della città con la sua bella cattedrale e le sue palme mi ha messo di buon umore.

Il nome Africa può trarre in inganno e quindi facciamo un poco di chiarezza: qui si mangia cucina del Corno D’Africa, buona parte del simpatico staff del ristorante proviene infatti da Asmara; ma la cucina eritrea e quella etiope, sostanzialmente, propongono le stesse pietanze.

Al ristorante Africa troverete un ambiente piuttosto curato e piacevole: carta da parati colorata, qualche foto e disegni che ritraggono le bellezze eritree, e l’efficiente e veloce personale che indossa il cotone bianco etiope. Forse, se dobbiamo fare un appunto, durante il Week End il ristorante si riempe troppo e la conversazione diventa difficile con le voci che rimbombano nella non grandissima sala. 

Ma parliamo dei piatti proposti: protagonista assoluta della cucina Etiope-Eritrea è l’ingera, una crepes fatta con farina di miglio, cotta su un solo lato e bucherellata per l’effetto del lievito. Al primo assaggio l’ingera risulterà un poco acidula, ma poi ci si abitua! Le pietanze vengono presentate sopra di essa e – assolutamente proibita la forchetta (!) – con le mani si strappa un pezzo d’ingera e si raccoglie il cibo.

 

L’ingera è solitamente accompagna dallo spriss bianco o rosso (dadini di manzo saltati con spezie e cipolle), lo zighinì (carne d’agnello in salsa piccante), il dorhò (pollo in salsa piccante). Oppure da pietanze vegetali come una salsa di ceci, di lenticchie o da patate, fagiolini e peperoni. Tanti di queste pietanze sono speziate e piccanti. La spezia regina della cucina del Corno d’Africa è certamente il berberè: una pestato di peperoncino, cipolla, chiodi di garofano e zenzero. Una vera bomba di sapore!

 

Tra gli antipasti molto buoni sono i sambusa, una sorta di rivisitazione dei samosa indiani, involtini ripieni di carne speziata, oppure potrete scegliere i consueti i felafel. Tra i piatti proposti segnaliamo anche il couscous, anche se a dire la verità, né in Eritrea nè in Etiopia mi ricordo di averlo mai mangiato.

 

 

Praticamente inesistenti i dolci.

Se volete assaggiare la cucina Eritrea ed Etiope, magari prima di organizzare un bel viaggio in queste meravigliose terre ancora legate alla nostra storia, non potete perdere il ristorante Africa, da anni una vera e propria garanzia.

Il ristorante si adatta bene ad una romantica cena a due e alle comitive intenzionate a spendere poco! 

Ristorante Africa

SERVIZIO: molto simpatico e sorridente

PARCHEGGIO: non particolarmente impegnativo

PREZZO: 20 euro

CHIUSURA: lunedì

INDIRIZZO: Via Gaeta 26 – ROMA

Tel. 06-4941077 (prenotate nel Week end!)

POSITIVO: ristorante multietnico economico a Roma, vera cucina del corno d’Africa, ambiente carino e curato, provare nuovi sapori

NEGATIVO: non a tutti piace il particolare sapore dell’Ingera

PIATTO DA NON PERDERE: zighinì

 

{google_map}41.905469, 12.501850{/google_map}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2024. All rights reserved.
Close