La Bomboniera (Civitavecchia Porto) VOTO: 7+/10

24

 

 

La Bomboniera – Prima sorpresa: siamo stati con dei nostri amici giapponesi in viaggio di nozze in Europa. La loro partenza era stata funestata dal terribile dramma di Fukuscima ed erano ancora visibilmente scossi. Proprio davanti al ristorante ci ha accolti la statua di Hasekura Tsunenaga, un samurai servitore del damyo Date Masamune (damyo è la massima carica per un samurai, è il vertice della scala feudale giapponese).

 

 

Il damyo Date Masamune, era il signore di Sendai (la città distrutta dallo tsunami), potente e temuto, figlio di una gloriosa dinastia era sospettato, con basi storiche ed indizi, di essere simpatizzante del cristianesimo. Cosa impensabile in Giappone nel 1600.
Tsunenaga fu quindi inviato dallo Shogun per stringere un accordo commerciale con altri paesi e ottenere il beneplacito del Papa.

Così, più di cinquecento anni fa, attraversò mezzo mondo e sbarcò a Civitavecchia.

Abbiamno quindi fissato con ammirazione la statua del samurai, pensando e sperando che il Giappone potesse rialzarsi di nuovo, come la storia ha spesso mostrato….

Credo che quella statua sia stata una bella sorpresa per tutti.

Seconda bella sorpresa: la gentile famiglia sarda (Giulio Bossu e Maria Giovanna Mele) che gestisce il ristorante è stata decisamente carina aspettandoci a pranzo ben oltre le 14.30. Abbiamo apprezzato molto la loro disponibilità.

Siamo stati accolti con gentilezza e subito ci è stato portato il mitico pane carasau: un benvenuto targato Sardegna. Quindi siamo partiti con i risotti, tutti veramente ben realizzati: alla marinara con frutti di mare in bianco, la Bomboniera con fiori di zucca e scampi, il classico alla pescatora.

 

 

 

Buonissimi. Unico inconveniente, come spesso accade, minimo per due persone. Tra i primi segnaliamo anche, per presentazione e gusto, gli ottimi raviolini di pesce allo zafferano e le fettuccine bianconere con vongole e asparagi. Tra i secondi veramente ottima la frittura: asciutta e croccante.

 

 

 

Poi le alici ripiene di verdure o di formaggio, il pesce cucinato con maestria alla brace del camino della sala. Poi i filetti di spigola od orata con gli asparagi, oppure ai peperoni. I filetti di rombo con patate. C’è lo spazio anche ai piatti di carne, ma a mio avviso vi perdereste un pesce freschissimo e ben cucinato. Per non mangiarlo qui lo dovete proprio odiare!

Si chiude con la seada con miele di corbezzolo. Se proprio non vi dovesse piacere è buona anche la creme brulè.

Gradita sorpresa l’arrivo finale di dolcetti sardi e l’immancabile mirto (ritorno in macchina permettendo!)

Buona la qualità prezzo. Ottima la cantina.

Consigliatissimo!

 

 

La Bomboniera

SERVIZIO: gentile

PARCHEGGIO: medio

CHIUSURA: lunedì

PREZZO: 40-45 euro

INDIRIZZO: Corso Marconi, 50 00053 Civitavecchia,

TELEFONO: 0766 25744

SITO: http://www.labomboniera.info

 

{google_map}42.094592,11.790347{/google_map}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2024. All rights reserved.
Close