Osteria Serghei (Centro Storico) VOTO 6,5/10

54

 

Era tantissimo tempo che volevo andare a vedere e assaggiare la Trattoria Serghei, e ancora di più da quando si era guadagnata un posto nell’Olimpo Slow food.

Solo che c’è voluto del tempo perchè era sempre pieno e quando chiamavo per prenotare era ormai troppo tardi. Ma questa volta mi sono fatta furba e ho chiamato il giorno prima (e ho preso l’ultimo tavolo!). Quindi se vorrete andare mi raccomando: PRENOTATE con un certo anticipo.

L’osteria è davvero piccolina e si trova a pochi metri da Biassanot altra istituzione culinaria bolognese, nel cuore del centro storico, nel palazzo dei Conti Piella. Il locale ha una un arredamento molto classico: una piccola sala e un anti-sala con pareti rivestite a legno, scaffali pieni di bottiglie, bancone e un tavolo per due dove potrete anche mangiare. Credo in totale siano una ventina di coperti.

 

 

A servirvi troverete i Signori Pasotti che si tramandano la gestione di questa osteria di generazione in generazione.

Il servizio è abbastanza informale, a volte forse un po’ troppo spiccio come può succedere a Bologna ed il menu offre la classica cucina bolognese casalinga.  Dalla pasta fresca con tortellini in brodo, tortelli con vari ripieni a seconda della stagione, tagliatelle al ragù, lasagne, e gramigna con salsiccia fino ad arrivare allo spezzatino con patate, coniglio alla cacciatora e le famose zucchine ripiene con polpette.

Io ho optato per i tortelli col ripieno di zucca dato che era stagione, e devo dire davvero buoni, ben fatti e con un ripieno di tutto rispetto. Forse la porzione un po’ scarsina.

 

 

Per secondo mi sono buttata sulle polpette con zucchine ripiene di cui avevo letto bene su internet. Non bisogna mai fidarsi ciecamente. Su internet si trova di tutto. Non che siano cattive ben inteso: sono della normalissime zucchine ripiene di carne con qualche polpetta, ricavata dal ripieno stesso, cotta nel sugo. Gradevole, ma ordinaria, come quella che potreste mangiare a casa di vostra zia.

 

 

Per finire i dolci. Non en erano rimasti molti, ma ho optato per un semifreddo di mascarpone con squaglio di cioccolato. In questo caso ben eseguito e buono davvero. E anche un po’ più originale rispetto al classico mascarpone bolognese.

 

 

Tra le altre offerte la torta di ricotta, un dolce all’amaretto e qualche altra specialità.

Il prezzo non è bassissimo: per un primo, un secondo e un dolce con un bicchere di vino siamo intorno ai 30-35 euro, molto probabailmente perchè è ormai un locale noto con una consolidata tradizione.

Tuttavia nel complesso l’ho trovato un ristorante medio, dove trovare una cucina abbastanza genuina, il cui principale pregio è quello di risultare casalinga e familiare,  ma povera di originalità.

 

Osteria Serghei

SERIVIZIO: molto rapido, ma a volte brusco

PARCHEGGIO: è in pieno centro quindi l’ideale è venire a piedi o con i mezzi.

COSTO: dai 30 ai 45 euro

CHIUSURA: aperto sia a pranzo che a cena, chiuso sabato sera e domenica (intera giornata)

TELEFONO: Via Piella 12, 40126 Bologna

INDIRIZZO: 051233533

PRENOTAZIONE: indispensabile e da effettuare con almeno due-tre giorni di anticipo

POSITIVO: ambiente raccolto ed informale, cucina casalinga

NEGATIVO: poca ricerca e creatività nei piatti, servizio non sempre cortese

 

{google_map}44.498816,11.345079{/google_map}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2024. All rights reserved.
Close