MERINGATA AL LIMONE o LEMONPIE (da Harry’s bar di Cipriani, Venezia)

210

La Meringata al Limone (o Lemon Pie o Tarte Citron) è uno dei dolci più famosi in assoluto che potete assaggiare all’Harry’s Bar di Venezia. E’ davvero buonissimo e vale tutti i soldi (ahimè non pochi) che vi chiederanno. Tuttavia il buon Arrigo Cipriani ha gentilmente svelato i segreti di questo dolce nel suo libro “Il mio Harry’s Bar” e noi, con tanta pazienza e buona volontà, abbiamo provato a ripeterlo… per noi e per voi:-)
La torta è formata una base di pasta frolla al limone cotta in bianco farcita da un mix di due creme (crema pasticciera e crema al limone) ed il tutto va poi coperto di meringa all’italiana e “flambata” o passata al grill nel forno.

Ingredienti

1 – Base di pasta frolla cotta in bianco (per la ricetta clicca qui)

2 – Crema di limone:

  • 70 gr di burro
  • 130 gr di zucchero
  • 2 uova intere
  • il succo di 2 limoni
  • la scorza grattugiata di 2 limoni

3- Crema pasticcera

  • 125 ml di latte
  • 1 tuorlo
  • 50 gr di zucchero
  • 15 gr di farina
  • piccola scorza di limone

Meringa all’Italiana

  • 3 albumi d’uovo
  • 150 gr di zucchero
  • il succo di mezzo limone, filtrato
  • un pizzico di vanillina

Per la crema al limone: A bagnomaria sciogliere in un pentolino il burro e poi aggiungere lo zucchero, le uova il succo di limone e le scorzette. Mescolare bene con una frusta a mano per rendere il composto omogeneo, senza montare. Lasciar cuocere finchè non diventa densa. Filtrarla con un colino e metterla in frigo a raffreddare. Questa crema mi sembra ogni volta un miracolo… senza farina nè amidi si addensa tranquillamente.

Per la crema pasticciera: In un pentolino far bollire il latte con la scorza di limone e metà dello zuccheroe  poi spegnere il fuoco. In un pentolino antiaderente alto e stretto mescolare l’uovo con l’altra metà dello zucchero anche solo con un cucchiaio. A questo punto aggiungere la farina, mi raccomando setacciata, e mescolare bene. Aggiungete il latte caldo al composto (anche tutto insieme) rimuovendo la scorza di limone. Fate cuocere in un pentolino antiaderente a fuoco bassissimo fino a raggiungere una buona densità, mescolando continuamente per evitare che si attacchi. Mettere il tutto in frigo a raffreddare.

Prendere la base di pasta frolla cotta in bianco e, dopo aver mescolato in un contenitore la crema pasticciera e quella la limone, farcire la crostata livellandola con una spatola.

Per la meringa all’Italiana: A bagnomaria scaldare le chiare con lo zucchero.

Aggiungere poi la vanillina ed il succo di limone e, con l’aiuto di una frusta elettrica, montare a neve ben ferma le chiare: diventeranno sode, spumose e lucidissime.

Con una Sac a poche con bocchetta liscia o rigata (nella foto ho usato quella liscia), oppure più semplicemente con un cucchiaio, distribuite uno strato generoso di meringa sopra la torta.

Spolverate di zucchero e mettete sotto il grill ben caldo per qualche minuto, finchè i ciuffetti di meringa si coloriranno (ma l’interno deve rimanere morbido!).

Mettere in frigorifero e servire fredda. Se la fate il giorno prima secondo noi è ancora più buona!

E ora, dopo tanta fatica… godetevela… è davvero bellissima e buonissima!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Your custom text © Copyright 2024. All rights reserved.
Close